City brand

 

L’ammontare complessivo del contributo a bilancio viene stabilito annualmente in sede di redazione del bilancio di previsione.

 

L’impresa può presentare istanza di richiesta contributo per un un massimo di due o tre annualità consecutive, in base alla casistica sottoriportata:

- Nuove imprese: massimo due annualità se ubicate fuori dal perimetro delle mura roveresche, massimo tre annualità se insediate all'interno del perimetro delle mura Roveresche, con una data di inizio attività  successiva al 1 luglio 2014;

- imprese iscritte alla CCIAA di Pesaro e Urbino, che hanno aperto dal 2013 in poi nuove unità locali ubicate entro il perimetro delle mura roveresche: massimo tre annualità;

- imprese non iscritte alla CCIAA di Pesaro e Urbino, che hanno aperto dal 2013 in poi nuove unità locali sul territorio pesarese: massimo tre annualità se ubicate in centro, massimo tre annualità se attivano contratti di lavoro a tempo indeterminato, massimo due annualità se attivano contratti di lavoro a tempo determinato.

- pubblici esercizi in centro, con apertura serale estive: massimo tre annualità

 

TOSAP PER IMPRESE UBICATE ALL'INTERNO DEL PERIMETRO DELLE MURA ROVERESCHE: il contributo Tosap di tali sarà calcolato in maniera proporzionale ai giorni/mesi di apertura serale estiva (periodo da giugno a settembre).  

 

In seguito alla verifica dei requisiti richiesti, viene stilato un elenco di soggetti ammessi al contributo, pubblicato nei termini di legge.

Tale contributo non potrà mai superare l’importo dei tributi annuali versati da ogni singola impresa.

Il contributo viene erogato fino all'esaurimento delle risorse previste nel bilancio annuale comunale. Se la somma stanziata nel bilancio comunale non copre l'ammontare dei contributi ammissibili da erogare, si procede a rimodulare proporzionalmente le quote di contributo.


W3C xhtml W3C Css