City brand
Pubblicazioni di matrimonio


Descrizione

La celebrazione del matrimonio deve essere preceduta dalla pubblicazione che deve essere richiesta nel Comune dove uno degli sposi ha la residenza. La finalità è quella di rendere pubblica la volontà dei nubendi (sposi) di contrarre matrimonio.

L’atto delle pubblicazioni resta affisso per 8 giorni nei comuni di residenza degli sposi.
Il matrimonio deve essere celebrato dopo il terzo giorno dalle compiute pubblicazioni e comunque entro 180 giorni.

Altre informazioni

Documenti richiesti

Per le pubblicazioni di matrimonio occorre presentare:

  • un documento di riconoscimento dei nubendi (sposi);
  • la richiesta di pubblicazione del competente parroco/ministro di culto (solo per le pubblicazioni relative a matrimoni religiosi)

I cittadini stranieri devono presentare inoltre una dichiarazione (nulla osta a contrarre matrimonio) rilasciata dalla competente autorità del proprio paese.

Riferimenti normativi

Artt. 50 ss. DPR 396/2000 e artt. 93 ss. cod. civ. 

Artt. 84 - 89 cod.civ. e art. 116 cod.civ.


Costi del servizio e modalità di pagamento

€ 16,00 se i nubendi sono entrambi residenti a Pesaro - ovvero € 32,00 se i nubendi sono residenti in Comuni diversi.

L’importo è versato direttamente presso l’ufficio di stato civile all’atto delle pubblicazioni.

Descrizione e tempi del procedimento

L’ufficiale di stato civile verifica la regolarità della documentazione prodotta ed acquisisce d’ufficio eventuali altri documenti per provare l’inesistenza di impedimenti al matrimonio.

Su appuntamento concordato con i nubendi, viene formato il verbale delle pubblicazioni. Un nubendo, qualora impossibilitato, può farsi rappresentare dall'altro/a munito/a di procura speciale in carta semplice.

L'atto di pubblicazione è affisso all’albo on-line per un periodo di otto giorni. Trascorsi ulteriori tre giorni, viene rilasciato il certificato che consente la celebrazione del matrimonio.

Tempo del procedimento - entro il termine massimo di 90 dalla presentazione dell’istanza.

Avverso l’eventuale provvedimento di rifiuto delle pubblicazioni è ammesso ricorso al Tribunale di Pesaro ai sensi dell’art. 95 D.P.R. 396/2000

Referenti e responsabili del procedimento

Fabio Costantini– Coordinatore dei Servizi Demografici 
Dott. Grilli Marco - Responsabile Ufficio di Stato Civile o altro dipendente incaricato

Tel.0721/387566 - 370

e-mail: statocivile@comune.pesaro.pu.it  
PEC :comune.pesaro@emarche.it

Aggiornato alla data del 20/07/2016


Documenti da scaricare:


W3C xhtml W3C Css